mezzo

mezzo1 /'mɛdz:o/ [lat. medius ].
■ agg.
1.
a. [di cosa, che (per numero, quantità, grandezza, ecc.) è o si considera una delle due parti uguali in cui può essere divisa un'entità: m. dozzina ; m. metro ; mezz'ora ; lavorare a m. paga ; dividersi l'arancia mezza per uno ] ▶◀ metà. ◀▶ intero, (fam.) sano.
● Espressioni: mezza lana [tessuto misto di lana e altre fibre] ▶◀ misto lana; fam., mezzo uomo (o mezza cartuccia) 1. [uomo di statura inferiore al normale] ▶◀ e ◀▶ [➨ mezzasega (1)]. 2. (fig.) [uomo di scarsa virilità o coraggio] ▶◀ (fam.) cacasotto, (fam.) coniglio, omiciattolo, omuncolo, vigliacco. ◀▶ eroe, leone.
▲ Locuz. prep.: a mezzo tempo [con orario di lavoro ridotto: impiego a m. tempo ] ▶◀ part time. ◀▶ full time.
b. (estens.) [preceduto dall'art. indeterm. (o, al plur., dall'art. partitivo), equivale a "circa mezzo": si prevede un m. migliaio di spettatori ; ho atteso per delle m. giornate ]
● Espressioni: un buon mezzo [seguita da un sost., una metà abbondante di qualcosa: un buon m. litro ] ▶◀ una buona metà (di).
c. (fam., estens.) [preceduto dall'art. indeterm. e seguito da un sost., per indicare che qualcosa non è pienamente riuscito: è stato un m. trionfo ; mi prese un m. accidente ] ▶◀ incompleto, parziale. ◀▶ completo, totale.
d. (estens.) [di cosa, che non è ben determinato: avrei una m. idea ] ▶◀ incerto, indefinito, indeterminato, vago. ◀▶ certo, definito, determinato, preciso.
● Espressioni (con uso fig.): mezza parola [parola buttata là quasi per caso] ▶◀ accenno, allusione; mezzi termini ➨ ❑.
▲ Locuz. prep.: fig., a mezza bocca [con reticenza e incertezza: ammettere, lodare a m. bocca ] ▶◀ riottosamente, ritrosamente. ◀▶ a chiare lettere, chiaramente, esplicitamente.
e. [di parente, che è tale alla lontana: siamo m. parenti ] ▶◀ lontano. ◀▶ stretto.
2. [di cosa, che in una gradazione qualsiasi occupa una posizione di mezzo: uomo, donna di m. età ] ▶◀ [➨ mezzano agg.].
● Espressioni: mezza stagione [stagione con clima né troppo freddo né troppo caldo: vestiti di m. stagione ] ▶◀  autunno, primavera.
▲ Locuz. prep.: fig., a mezz'aria [di discorso e sim., che è detto con reticenza: parole a mezz'aria ] ▶◀ ambiguo, reticente, vago. ◀▶ chiaro, esplicito, franco, schietto; a mezza voce ➨ ❑; a mezzo [seguita da un sost. col quale si accorda, nella parte centrale di qualcosa: si affonda nella melma fino a mezza gamba ; si fermò a mezzo cammino ] ▶◀ a metà.
■ avv.
1. [seguito in genere da un agg. o da un part. pass., per una delle due parti uguali in cui può essere divisa un'entità: un fazzoletto m. giallo e m. rosso ; la bottiglia è mezzo vuota ] ▶◀ a metà, per metà. ◀▶ completamente, del tutto, interamente, per intero.
● Espressioni: fam., mezzo e mezzo 1. [in due parti uguali: la quota fu divisa m. e m. ] ▶◀ a metà, fifty fifty, metà e metà. 2. (fig.) [non tanto bene: mi sento mezz'e m. ] ▶◀ così così, poco bene.  male. ◀▶ bene.  (fam.) benone.
2. (estens.) [talora con la concordanza col sogg., non completamente: bottiglia mezza vuota ; sono mezzi matti ] ▶◀ in parte, parzialmente, pressoché, quasi. ◀▶ completamente, del tutto, interamente, totalmente.
■ s.m.
1. [con valore neutro, una delle due parti uguali in cui può essere divisa un'entità: due m. fanno un intero ] ▶◀ metà. ◀▶ intero.
● Espressioni: fam., fare a mezzo [dividere qualcosa con altri, facendo metà per ciascuno, con la prep. di ] ▶◀ condividere, dividersi (∅), spartirsi (∅).
▲ Locuz. prep.: a mezzo [in maniera incompleta: fare le cose a m. ] ▶◀ a metà, incompletamente, parzialmente, per metà. ◀▶ completamente, interamente, per intero.
2.
a. [il punto o la parte centrale di qualcosa: il m. d'un segmento ] ▶◀ centro.
● Espressioni: fig., fam., andarci di mezzo ➨ ❑; fig., andarne di mezzo [riferito a cosa, patire danno: ne va di m. l'onore ] ▶◀ risentirne, soffrirne; entrare di mezzo 1. [porsi fisicamente tra altre persone per separarle, per evitare una lite e sim.: entrò di m. per mettere pace ] ▶◀ frapporsi, interporsi, intervenire. ◀▶ tenersi da parte, tenersi fuori. 2. (fig.) [avere un ruolo in una faccenda: se c'entra di m. l'invidia, è finita ] ▶◀ entrare in gioco, intervenire; fig., esserci di mezzo [avere funzione determinante in qualcosa, o essere in questione: quando c'è di m. la carriera, non ha riguardi per nessuno ] ▶◀ essere in ballo (o in gioco); fig., giusto mezzo ➨ ❑; fig., levare (o togliere) di mezzo ➨ ❑; fig., levarsi (o togliersi) di mezzo ➨ ❑; fig., fam., mettere di mezzo [fare entrare qualcuno, anche contro sua voglia, in una faccenda] ▶◀ chiamare in causa, coinvolgere, compromettere, invischiare, (fam.) tirare in ballo. ◀▶ tenere fuori; fig., mettere in mezzo [operare un inganno, una truffa ai danni di qualcuno] ▶◀ abbindolare, buggerare, (pop.) fregare, frodare, gabbare, imbrogliare, ingannare, (fam.) prendere per i fondelli, raggirare, truffare, turlupinare; fig., mettersi (o mettercisi) di mezzo ➨ ❑; mettersi in mezzo ➨ ❑; fig., via di mezzo ➨ ❑.
▲ Locuz. prep.: di (o in) mezzo [in posizione di centro rispetto ad altre entità: occupava la sedia di (o in ) m.] ▶◀ al centro, centrale, intermedio, mediano; fig., in mezzo a una strada [in condizione di abbandono e povertà: è rimasto in m. a una strada ] ▶◀ abbandonato, derelitto, sul lastrico.
▼ Perifr. prep.: in mezzo a (o nel mezzo di) 1. [nel punto o nella parte centrale di uno spazio, di un luogo: in m. alla piazza c'era una fontana ] ▶◀ al centro di. 2. [con due persone o cose ai lati o con più persone o cose attorno: era in m. a due guardie ; è stato sempre in m. ai ragazzi ] ▶◀ fra, tra.
b. [il momento centrale nella durata di qualcosa: Nel m. del cammin di nostra vita (Dante); nel bel m. della festa ] ▶◀ metà.
c. (non com.) [il tempo che intercorre fra due azioni o fra due avvenimenti]
● Espressioni: età di mezzo ➨ ❑; mettere tempo in mezzo [far passare qualche tempo prima di fare qualche cosa] ▶◀ indugiare, temporeggiare. ◀▶ affrettarsi, precipitarsi.
▲ Locuz. prep.: lett., in questo (o quel) mezzo [nel tempo che intercorre tra due azioni o avvenimenti] ▶◀ in questo (o quel) mentre, intanto, nel frattempo; senza por tempo in mezzo [senza tardare un istante] ▶◀ immediatamente, subito. ◀▶ in ritardo, tardi, tardivamente.
a mezza voce [con tono di voce basso: cantare, parlare a m. voce ] ▶◀ a bassa voce, piano. ◀▶ ad alta voce, forte.  a squarciagola.
andarci di mezzo [riferito a persona, patire danno: non vorrei andarci di m. io ] ▶◀ (fam.) perderci, (fam.) rimetterci, risentirne, scapitare, soffrirne. ◀▶ (fam.) guadagnarci.
età di mezzo [il periodo storico tra l'antichità e l'età moderna] ▶◀ medioevo.
giusto mezzo [posizione equidistante rispetto a situazioni o atteggiamenti estremi] ▶◀ aurea mediocritas, equidistanza, equilibrio, (non com.) medietà, (non com.) mediocrità, via di mezzo. ◀▶ estremismo, squilibrio.
levare (o togliere) di mezzo
1. [costringere qualcuno ad andarsene] ▶◀ cacciare, levare (o togliere) di torno, mandare via, scacciare.
2. [togliere la vita a qualcuno] ▶◀ ammazzare, assassinare, eliminare, (fam.) fare fuori, levare (o togliere) di torno, mettere a tacere, uccidere.
levarsi (o togliersi) di mezzo [liberare altri della propria presenza] ▶◀ andarsene, (fam.) togliersi dai piedi. ◀▶ restare, rimanere.
mettersi (o mettercisi) di mezzo [entrare in una faccenda, per lo più senza essere chiamato, o importunamente: ci si è messo di m. lui per guastarmi i piani ] ▶◀ immischiarsi, intromettersi.  intervenire. ◀▶ tenersi fuori.
mettersi in mezzo [porsi fisicamente tra altre persone per separarle, per evitare una lite e sim.: si mise in mezzo per mettere pace ] ▶◀ frapporsi, inserirsi, interporsi, intervenire. ◀▶ tenersi da parte, tenersi fuori.
mezzi termini [parole, espressioni e sim., che non manifestano apertamente una volontà, un consenso o un rifiuto, spec. in espressioni negative: rispondere senza mezzi t. ] ▶◀ mezze parole.  accenni, allusioni.
via di mezzo [posizione equidistante rispetto a situazioni o atteggiamenti estremi] ▶◀ aurea mediocritas, equidistanza, equilibrio, giusto mezzo, (non com.) medietà, (non com.) mediocrità. ◀▶ estremismo, squilibrio.
 
mezzo2 s.m. [uso sost. dell'agg. mezzo1].
1. (ant.) [ciò che si trova fra due oggetti materiali: Dolce color d'oriental zaffiro, Che s'accoglieva nel sereno aspetto Del m., puro insino al primo giro (Dante)] ▶◀ etere, fluido, sostanza, spazio.
2. (fis.) [contesto fisico in cui avviene un fenomeno, compreso il vuoto: l'aria è un m. trasparente ; vincere la resistenza del m. ; il vuoto è un m. in cui il suono non si propaga ] ▶◀  ambiente.
3. [modalità d'azione utile per raggiungere un fine: tentare ogni m. ; voglio riuscire, con qualsiasi m. ; consigliami tu il m. migliore ] ▶◀ maniera, metodo, modo, procedimento, strumento, tramite, via.  accorgimento, espediente.
● Espressioni: mezzi di comunicazione di massa [l'insieme delle risorse comunicative a vasto raggio] ▶◀ [➨ mass media].
4.
a. [elemento o oggetto necessario per una qualsiasi attività: m. di ricerca, di lavoro ] ▶◀ strumento.  arnese, attrezzo, (pop.) ferro, utensile.
● Espressioni: mezzi di prova [nel linguaggio giur., i mezzi con i quali le parti possono far accertare la sussistenza dei fatti] ▶◀  prove,  riscontri.
▲ Locuz. prep.: burocr., a mezzo [per il tramite di: spedire a m. posta ] ▶◀ a (o per) mezzo di, attraverso, mediante, tramite; per mezzo [con l'aiuto di, seguito da poss. o con la prep. di : l'ha ottenuto per m. mio, di mio padre ] ▶◀ attraverso (∅), grazie (a), mediante (∅), (lett.) mercé, tramite (∅).
▼ Perifr. prep.: a (o per) mezzo di [per il tramite di: spedire a m. della posta ; comunicare per m. della radio, per m. di lettera ] ▶◀ (burocr.) a mezzo, attraverso, mediante, tramite.
b. [al plur., possibilità economiche in quanto usate o destinate a uno scopo, anche assol.: m.di sussistenza ; essere privo di m. ] ▶◀ averi, beni, denaro, disponibilità, patrimonio, ricchezze, risorse, soldi.
c. (econ.) [al plur., i beni o fattori produttivi a disposizione di un'azienda] ▶◀  budget, capitale.
● Espressioni: mezzi liquidi [il denaro esistente in cassa e i titoli di credito convertibili in denaro liquido] ▶◀ cash flow, liquidità; mezzi propri [nel patrimonio di un'impresa, l'insieme composto da capitale sociale, riserve, utili non distribuiti] ▶◀ capitale netto.
d. (trasp.) [manufatto meccanico adibito al trasporto di persone o di cose, anche assol.: mezzi di trasporto, di locomozione ] ▶◀ veicolo.

Enciclopedia Italiana. 2013.

Synonyms:

Look at other dictionaries:

  • mezzo — soprano [ mɛdzosɔprano ] n. • 1824; it. « soprano moyenne » ♦ Mus. 1 ♦ N. m. Voix de femme, intermédiaire entre le soprano et le contralto. Des mezzo sopranos. Abrév. MEZZO . Des mezzos. « Elle avait une voix de mezzo voilée » (R. Rolland). 2 ♦ N …   Encyclopédie Universelle

  • mezzo (1) — {{hw}}{{mezzo (1)}{{/hw}}agg. 1 Detto di frutto prossimo a infracidire. 2 (fig.) Corrotto moralmente. ETIMOLOGIA: dal lat. mitius ‘troppo tenero, maturo’. mezzo (2) {{hw}}{{mezzo (2)}{{/hw}}A agg. 1 Di cosa che costituisce la metà di un intero:… …   Enciclopedia di italiano

  • Mezzo TV — Mezzo Launched 1992 Owned by Lagardère Group (60%) France Télévisions (40%) Country France Formerly called France Supervisi …   Wikipedia

  • Mezzo — ist: der Name einer Arbeitsumgebung, die für Symphony OS entwickelt wurde, siehe Mezzo (Arbeitsumgebung) eine Kurzform von Mezzosopran ein französischer Fernsehsender, siehe Mezzo TV ein Getränk der Coca Cola GmbH, siehe Mezzo Mix eine Anime… …   Deutsch Wikipedia

  • Mezzo — Mezzo[1] в переводе с итальянского «средний», «середина», «наполовину». Слово широко используется в музыкальной терминологии. Mezzo (среда рабочего стола) среда рабочего стола для Symphony OS; Mezzo (телеканал) французский телеканал, посвящённый… …   Википедия

  • mezzo — mezzo, mezza (me tzo, me tza) adj. Terme de musique. Mot italien qui veut dire moyen et qui s emploie dans les expressions suivantes : mezza voce, à demi voix ; mezzo forte, modérément, en tenant le milieu entre le forte et le piano ; mezzo… …   Dictionnaire de la Langue Française d'Émile Littré

  • mezzo — (adj.) half, moderate, It. mezzo, lit. middle, from L. medius (see MEDIAL (Cf. medial) (adj.)). Also used in combinations such as mezzo soprano (1753) and mezzotint (1738) …   Etymology dictionary

  • mezzo — MÉZZO MÉ ŢO/ adv. (muz.) pe jumătate, mijlociu. (< it. mezzo) Trimis de raduborza, 15.09.2007. Sursa: MDN …   Dicționar Român

  • mezzo — (also mezzo soprano) ► NOUN (pl. mezzos) ▪ a female singer with a voice pitched between soprano and contralto. ORIGIN Italian, from Latin medius middle …   English terms dictionary

  • mezzo — mezzo1 [met′sō, med′zō, mez′ō] Musical Direction adj. [It < L medius, middle: see MID1] medium; moderate; half adv. moderately; somewhat mezzo2 [met′sō, med′zō, mez′ō] n. pl. mezzos [see MEZZO1 …   English World dictionary

  • Mezzo — Mez zo, a. [It., from L. medius middle, half. See {Mid}, a.] (Mus.) Mean; not extreme. [1913 Webster] …   The Collaborative International Dictionary of English

Share the article and excerpts

Direct link
Do a right-click on the link above
and select “Copy Link”

We are using cookies for the best presentation of our site. Continuing to use this site, you agree with this.